RECENSIONE LG Q8, parola d'ordine multimedialità

13 Settembre 2017 150

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Come tutti sappiamo lo scorso anno LG non ha portato sul nostro mercato uno degli smartphone più attesi dagli utenti, parliamo di V20, mostrato in diverse occasioni in giro per l’Europa ma mai ufficialmente arrivato nella nostra penisola. Un prodotto che sarebbe stato sicuramente interessante, fosse anche solo per via della sua scheda tecnica e di tutte le funzioni legate all’ambito imaging che lo caratterizzavano.

Ecco quindi che, un pochino a sorpresa, il produttore coreano ha pensato comunque di portare uno smartphone molto simile a quel V20, per la precisione una revisione di V34 distribuito in Giappone, anche in Italia. Un prodotto che riprende molte delle caratteristiche di V20 rendendolo forse ancora più maneggevole e aggiustando alcune caratteristiche. Vi sto ovviamente parlando di Q8 di cui vi racconto con maggiore precisione nelle righe che seguono.

UN V20 IN MINIATURA

Esteticamente parlando siamo di fronte ad un prodotto pressoché identico al precedente V20, solo con dimensioni sicuramente più contenute. Scocca in alluminio per buona parte della cover, inserti plastici alle estremità per garantire una migliore ricezione e una costruzione tutto sommato solida sono con vetro Gorilla Glass 4 a protezione del display, di cui è utile in questo frangente sottolineare la buona oleofobicità. Davvero difficile lasciare impronte su questo vetro.

Inserita nella back cover non si nasconde certo la doppia fotocamera, leggermente sporgente rispetto al resto della scocca e seguita, poco sotto, dal sensore per il riconoscimento delle impronte digitali.

Tutti i tasti fisici sono invece raccolti sulla cornice e si concretizzano nel bilanciere per il controllo del volume e nel tasto di accensione e spegnimento. Non mancano due microfoni, la USB Type C, lo speaker di sistema e il jack da 3.5 mm per l’audio.

Un design che in questa colorazione grigia scura appare in fin dei conti abbastanza sobrio e molto simile a quelli che furono lo scorso anno i top di gamma LG: G5, G5 SE e il pluricitato V20. Da segnalare anche la presenza della certificazione IP67 che ne attesta la resistenza ad acqua e polvere.

I DISPLAY SONO DUE, CREPI L’AVARIZIA

Nella parte frontale dello smartphone troviamo poi un doppio display concettualmente ereditato addirittura da V10. Nella parte alta a destra abbiamo infatti un piccolo schermo secondario che permette di visualizzare contatti recenti, app più utilizzate, comandi multimediali per audio e video, shortcut rapidi e una frase personalizzabile a piacimento.

Display secondario, a risoluzione 1040x160 pixel, che rimane per altro sempre acceso e ci permette di effettuare tutte le operazioni elencate qui sopra anche a schermo spento. In pratica una sorta di display ambient perenne con il quale è possibile interagire in ogni momento.


Per quanto riguarda il pannello principale abbiamo invece un display da 5.2 pollici di diagonale a risoluzione Quad HD, quindi 2560x1440 pixel. Si tratta di un display di tipo IPS, molto simile a quello di G5, caratterizzato da una densità pari a 564 ppi. Un pannello quindi estremamente definito che offre anche una luminosità discreta, oltre 470 cd/mq e un buon livello di nero, misurato a 0,43 cd/mq, che portano il contrasto a oltre 1000:1.

Un valore sicuramente buono, non al pari degli Amoled, ma comunque in grado di restituire un ottima visibilità all’aperto, anche alla luce diretta del sole, e un angolo di visione praticamente di 180 gradi.

Nel complesso non male anche la calibrazione dei colori. Troviamo infatti tonalità abbastanza vivide, pur senza essere troppo sature, ed un punto di bianco che tende leggermente verso l’azzurro. Si tratta tuttavia di un difetto impercettibile ad occhio nudo

E DOPPIA È ANCHE LA FOTOCAMERA

Come in tutti i suoi ultimi top di gamma anche in questo Q8 LG ha inserito una doppia fotocamera concettualmente identica a quella di G5. Anzi, rispetto al top di gamma dello scorso anno potremmo dire che si tratta a tutti gli effetti dello stesso modulo, o meglio, degli stessi moduli.

Sì perché anche questa volta le fotocamere sono a tutti gli effetti due, una dotata di lente standard da 75 gradi di angolo di visione, risoluzione 16 mpx e apertura focale f/1.8 e una, invece, con lente grandangolare da 135 gradi risoluzione 8 mpx e apertura f/2.4. Per questo motivo occorre dividere il discorso anche in relazione alle prestazioni.

Il modulo con lente standard, apertura focale f/1.8 e stabilizzatore ottico offre dei risultati molto buoni in qualsiasi scenario. Sia in presenza di un buon quantitativo di luce che quando andiamo a scattare in penombra, o anche la sera quasi al buio, questo modulo è in grado di restituire delle buone foto, caratterizzate da un’ottima nitidezza e da una profondità di campo davvero elevata, con un effetto bokeh, specialmente con soggetti ravvicinati, sicuramente molto evidente. Come appena detto non sono male anche le prestazioni in caso di scarsa luminosità, dove interviene un pizzico rumore di fondo nelle situazioni più critiche, ma si mantiene comunque una buona nitidezza e una luminosità forse superiore alla media.

Diverso il discorso per quanto riguarda il modulo grandangolare. In questo caso non abbiamo lo stabilizzatore ottico e l’apertura focale è f/2.4, due dettagli che pesano sul bilancio complessivo. Questa fotocamera ci permette infatti di ottenere buoni scatti alla luce del sole, seppur con una risoluzione inferiore rispetto all’altro modulo, ma offre prestazioni decisamente inferiori in caso di scarsa illuminazione. Non si tratta certo di una situazione drammatica, ma la mancanza di stabilizzatore e la presenza di un’ottica meno luminosa non permettono di alzare troppo i tempi di scatto e rendono necessario un intervento pesante degli ISO.

Da segnalare poi un’interfaccia estremamente completa, sia per quanto riguarda la modalità foto che per quella video. Sono infatti presenti controlli manuali per entrambe le modalità. Modalità manuale che ci permette di avere un controllo totale su tutti i parametri di scatto e ripresa, integrando addirittura un piccolo istogramma in tempo reale in modalità foto e il meter del volume in quella video; nella quale è possibile anche regolare il guadagno, attivare un filtro passa bassi e impostare un limite in db per evitare distorsioni, oltre al filtro per ridurre il disturbo dovuto al vento in caso di riprese all'aperto. Il tutto grazie ad un doppio microfono AOP che permette di registrare l'audio in stereo.

Nella parte frontale troviamo poi un terzo modulo con sensore da 5 megapixel di risoluzione, apertura focale f/1.9 e lente grandangolare da 120 gradi di angolo di visione. Buoni i risultati degli scatti di questa camera frontale che permette all’utente di scegliere se sfruttare o meno l’ampio angolo di visione a seconda delle situazioni.


Non manca infine la possibilità di registrare video fino ad una risoluzione massima di 4K a 30 fps. Il video qui incorporato è invece registrato a 1080p e 60 fps sfruttando i controlli manuali. Il risultato ottenuto è veramente molto buono sotto ogni punto di vista, stabilizzazione, nitidezza, velocità e reattività della messa a fuoco e compensazione dell’esposizione.

SNAPDRAGON 820 ANCORA OTTIMO

Niente da recriminare anche per quanto riguarda il motore di questo Q8, ovvero un Qualcomm Snapdragon 820 che, pur non facendo più segnare punteggi sopra la concorrenza nei benchmark resta un ottima soluzione dal punto di vista delle prestazioni.

Accompagnato in questo caso da 4GB di memoria RAM e 32 GB di memoria interna per la quale non manca la possibilità di espansione tramite microSD, il processore che lo scorso anno era tra i top di gamma dell’azienda statunitense, riesce a soddisfare le richieste dell’utente senza praticamente alcun tentennamento.

Sempre reattiva e fluida la gestione delle applicazioni, sia nell’apertura che nell’utilizzo quotidiano. Buona anche la gestione del multitasking nel passaggio da una applicazione all’altra come nell’utilizzo di due app contemporaneamente grazie all’opzione a doppia finestra. Non manca la possibilità di sfruttare il SoC per sessioni videoludiche anche abbastanza pesanti. Anche in questo caso Snapdragon 820 ha ancora qualcosa da dire.

  • SISTEMA: Android 7.0 su interfaccia LG UX 6.0
  • SOC: Qualcomm Snapdragon 820, quad-core a 2.1 GHz
  • GPU: Adreno 530
  • MEMORIA: Interna: 32GB (espandibile fino a 2TB) / RAM: 4GB
  • DISPLAY: 5.2 pollici / IPS Quantum / Risoluzione: 2560x1440 pixels / 564 ppi
  • FOTOCAMERA: posteriore doppia da 16MP e 8 MP (135°) / front 8 MP (120°) / video: fino a 4K a 30 fps, HD 120 fps
  • AUDIO: Doppio microfono AOP, Quad DAC 32 bit
  • RETI: GSM, UMTS, HSPA+/HSUPA, LTE (nano SIM)
  • WIRELESS: Bluetooth: 4.2 con A2DP/LE/aptX / Wi-Fi: 802.11 a/b/g/n/ac 2.4+5GHz / Wi-Fi hotspot /NFC
  • CONNESSIONI: Jack Audio da 3.5mm / USB Type C 2.0 / supporto OTG
  • GPS: A-GPS/GLONASS
  • SENSORI: Accelerometro, Giroscopio, Sensore di prossimità, Bussola, Barometro
  • BATTERIA: 3000 mAh
  • SCOCCA: Chassis in metallo e frontale in vetro (Gorilla Glass 4)
  • PESO: 146 grammi
  • DIMENSIONI: 149 x 71.9 x 8 mm

Un comparto hardware completato dal supporto LTE, WiFi a/b/g/n/ac dual-band, Bluetooth 4.2, GPS con A-GPS e GLONASS e NFC. Non manca anche tutta la sensoristica del caso, compreso il lettore delle impronte digitali, come già detto in precedenza.

Presente anche un Quad DAC a 32 bit dedicato, che permette, collegando cuffie o speaker di qualità con impedenze superiori ai 50 ohm di avere un segnale meglio amplificato, con regolazione del volume su 75 livelli e possibilità di equalizzare i canali destro e sinistro per bilanciare nel migliore dei modi il nostro impianto o le nostre cuffie.

Unico neo, se proprio vogliamo trovare il pelo nell’uovo, è la mancanza di un led di notifica, che perde comunque di importanza per via del second screen che permette di visualizzare eventuali icone di notifica anche a schermo spento.

Non male il comparto antenne che permette di avere una ricezione adeguata in ogni situazione e buona anche la componente audio con una capsula che restituisce un timbro molto fedele in chiamata, un vivavoce chiaro e uno speaker che abbina, purtroppo, una buona qualità a un volume un pochino basso.

ANDROID E LG UX

Non mi soffermerò più di tanto sul software poiché si tratta dello stesso Android Nougat 7.0, con interfaccia LG UX, che già abbiamo avuto modo di vedere in opera su G6, Q6 e tutti gli ultimi smartphone LG. Non manca quindi una personalizzazione grafica dell’interfaccia, qualche app di gestione dello smartphone realizzata da LG e le gesture come il doppio tocco per l’attivazione e disattivazione dello schermo.

Le uniche differenze rispetto agli smartphone sopra citati stanno nelle impostazioni legate al second screen che ci permettono di aggiungere o togliere schermate a seconda di quello che per noi è più utile tenere sempre a portata di mano, oltre che, ovviamente di disattivarlo.

AUTONOMIA UNICA PECCA EVIDENTE

E veniamo a quello che è probabilmente l’unico vero anello debole di questo smartphone, ovvero l’autonomia.

All’interno di questo Q8 troviamo un modulo da 3000mAh di capacità che ci permette di raggiungere abbastanza agevolmente le 3 ore di schermo ma difficilmente di andare ampiamente oltre. Difficile dire se sia colpa di un processore che rispetto agli ultimi top di gamma offre un processo produttivo ancora a 14 nm e quindi meno efficiente, di una batteria che forse poteva essere più capiente o di una gestione non ottimale dei processi. Quello che è certo è che una ricarica a metà pomeriggio sarà indispensabile, se utilizziamo lo smartphone intensamente, per raggiungere tranquillamente il momento di coricarsi.

Non manca comunque la compatibilità con la ricarica rapida e quindi la possibilità di accorciare molto i tempi di attesa per avere uno smartphone di nuovo pronto all’uso.

GIA’ A 100 EURO MENO DEL LISTINO

E veniamo alle considerazioni e al prezzo. Indubbiamente parliamo di uno smartphone completo, con un comparto fotografico di rilievo, un ottimo display, prestazioni molto buone e un design tutto sommato sobrio. Ok ma a che prezzo?

Questo LG Q8 è distribuito in Italia in esclusiva da Amazon e il prezzo di listino sarebbe di 599 euro. In realtà, a poche settimane dal lancio la cifra è già scesa e si trova molto spesso a 499. Forse ancora un pochino tanti per un top di gamma dello scorso anno, specialmente con G6 stabilmente sotto i 450. A 449 diventerebbe molto interessante, a 399 probabilmente un best buy. Attendiamo quindi l’arrivo di V30 per scoprire come cambierà il prezzo di questo Q8.

PRO E CONTRO:

Doppia fotocameraDisplay luminosoPrestazioni equilibrateDAC audio e controlli manuali fotocamera
Sistema operativo non aggiornatissimoAutonomiaNiente LED di notificaPrezzo di listino

VOTO: 7.9

VIDEO:

Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone 8 Plus, in offerta oggi da Tiger Shop a 575 euro oppure da ePrice a 725 euro.

150

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Mac Peppe

ciao volevo sapere Q8 ha la funzione di registra le chiamate ... grazie :-)

Enzo Cocci

Posso chiederti dove lo hai preso? Se la versione americana o la coreana? E soprattutto se supporta lo screen mirroring? Perché lo voglio prendere ma ho paura di prendere il coreano ed anche del fatto che magari non funziona lo screen share. Grazie

nicance

Scusatemi, è possibile sapere le ore di schermo acceso più o meno?

Fabrizio C.

In cosa consisteva la prova dello speedtest???????

Marco Paternuosto

Appena comprato a 399

Marco Paternuosto

Da oggi 399

Marco Paternuosto

Da oggi a399

Iamyourfather

Prezzo fuori scala.
Se uno è disposto a spendere 599€ per questo, può acquistare tranquillamente un Op5 o un Samsung Galaxy S8, Honor 9, per citarne alcuni.
La cosa positiva del dispositivo è il DAC, il secondo display e la fotocamera, ma con l'820 a quel prezzo è totalmente fuori scala, a 300€ se ne può parlare.

Iamyourfather

Pensa che su Amazon era proposto a 599€.
Assurdo.

Davide

Premetto che non ho un metro di paragone alla pari perché è il mio primo top di gamma. Fotocamera per me sensazionale. Certo non sarà alla pari di s7/s8 ma a quel prezzo non si trova di meglio, anche perché ha il plus della grandangolare e soprattutto della modalità manuale anche per i video con possibilità di regolare l'audio, mi è stato utilissimo per un concerto. Comunque le foto sono molto buone anche in notturna, chiaramente non con la grandangolare.
Fotocamera frontale: rispetto a G6 la frontale ha un'apertura maggiore (1.9 vs 2.2 se non erro) e quindi le foto vengono decenti anche di notte, è comunque una 5 MP quindi non aspettatevi miracoli ma dà comunque molte soddisfazioni, soprattutto perché è anche grandangolare pure quella.
Come prestazioni sinceramente sono uno di quelli che guarda alla pratica, è insensato criticare un processore top di gamma di un anno prima, infatti lo SD 820 lavora egregiamente, sia in multitasking che in gaming. Unica pecca è che in sessioni prolungate di gaming scalda parecchio e consuma, magari l'835 è meno energivoro.
Reparto audio ottimo.
Quelli che per me sono i punti deboli: sensore luminosità pigro (ma forse è la mia versione v10f-TWN), la batteria concede non oltre le 4 ore di schermo acceso se sotto stress (gaming), diversamente io ho raggiunto anche le 5 ore, flash non molto forte, cosa che lo ha penalizzato alla fine su DxOMark classificandosi sotto G5 di pochissimo.
Altri plus in più che dimenticavo sono la batteria removibile e il second screen che svolge la funzione dell'ambient display degli amoled oltre a offrire scorciatoie comodissime a display acceso.
Detto ciò il Q8 mi pare identico solo che è più piccolo e IP67 a discapito della batteria removibile. Attualmente 599 vs 300 (con discorso garanzia più "complessa" per il V20 essendo di importazione).

Alessio Alessio

Parla del v20...fotocamera prestazioni ecc

Fabiuz

La doppia fotocamera è ottima, il grandangolo utilissimo. Cone qualità è la stessa di LG g5 che è ottima. Ho avuto anche io il g4, adesso venivo da s7, cambio spesso tel

Davide

Ma scusate, questo è identico spiccicato a V20 tranne che per display 5.2 e IP67. Se uno non ama gli schermi grandi posso capire la preferenza. Ma ora come ora queste 2 caratteristiche valgono veramente 200/300 euro di differenza? Ho preso il V20 a 280, ora è risalito di poco, ma finchè questo Q8 non scenderà almeno a 300€ secondo me non ne vale la pena

Ezio

quindi non hai visto manco uno degli scatti che sono in giro

LeChuck

non ho mai visto un top LG che fa brutte foto... questo non è ancora uscito quindi concedigli il beneficio del dubbio

LeChuck

e_global_center_._co_._it
oggi è sotto i 400

Riccardo33

Già e anche filosofia...

Alessio Alessio

Io farei pagare 249€...la gente compra altro a quel prezzo

Alessio Alessio

Dovevano chiamarlp con un'altro nome...il Q6 esteticamente è diverso

LoneWolf®

Non dirgli di andare a vedere il numero di morti causati da Unione Sovietica e Cina nella seconda guerra mondiale. Non vorrei che aprisse troppo gli occhi.

LoneWolf®

Senti non sta ne in cielo ne in terra un mondo dove non esiste proprietà privata e i mezzi di produzione vengono collettivizzati da un organo centrale. Con quale criterio questo organo decide cosa è meglio produrre e in quale quantità? E poi che fa? Ridistribuisce la produzione in quantità equa per ogni individuo? E chi ti dice che tutti vogliono le medesime cose e nella medesima quantità? Questo è sopprimere la libertà di un uomo!

Poi parla di lotta di classe per via dell'ingiustizie sulla ricchezza, pensando erroneamente che rimanga in mano ai soliti che detengono i mezzi di produzione: ideale talmente stupid4 che è facilmente smontabile dai fatti. Prendi le aziende più ricche di 50 anni fa e dimmi quante di loro ne sono rimaste. Quante? Saranno una manciata, perchè ci sarà sempre qualcuno con un'idea migliore. Visto che frequenti questo blog, dovresti sapere che il settore tecnologico pullula di questi esempi. E ancora: Marx è talmente presuntuoso da interpretare la storia a modo suo pensando che segua un corso di causa-effetto delineando i maggori eventi che ne hanno modificato il corso. La storia (e la vita in generale) è dominata per la maggior parte dal caso e da eventi fortuiti.

Ma tanto è inutile parlare con voi detentori della verità assoluta.

Dea1993

anzi, guardando il mondo in generale e non solo l'italia, forse il comunismo è anche peggio del fascismo (toglierei anche il forse)

Dea1993

i comunisti non è che siano meglio eh.. guarda nel mondo cosa hanno combinato.. anzi forse il comunismo è anche peggio di ciò che è stato il fascismo, per quanto entrambi siano enormi errori.

Dea1993

il retro dei vari lg di fascia alta non mi piacciono per niente, trovo molto meglio il retro come li fa negli smartphone di fascia bassa.
la doppia fotocamera messa così per me è bruttissima.
per il resto c'è poco da dire, prezzo alto ma è un buon telefono

ekerazha

Ma tu confondi i regimi con l'ideologia, tu ti devi ispirare a Marx, non a Stalin.

LoneWolf®

Chiedilo a chi ha vissuto i regimi dell'Unione Sovetica, della Cina, di Cuba, della Corea del Nord, del Vietnam, etc. se pensavano di essere in paradiso. Il bello è che ne siete anche convinti.

ekerazha

Se la pensassero tutti come me, il mondo sarebbe un luogo paradisiaco.

Paolo

Grazie, io attualmente ho un LG G4 ma visto che non va in acqua vorrei prendere il Q8, tu cosa avevi prima? Volevo sapere info sulla fotocamera.

Fabiuz

Si

Paolo

Ciao Fabio, ha il sensore irda per usarlo come telecomando universale?

Paolo

Ha il sensore irda?

LoneWolf®

Vuoi l'applauso? Te e quelli che la pensano come te, siete il cancro della società moderna. Vivete con questo ideale utopstico pensato con la mentalità di un secolo fa e credete che il mondo sia un posto razionale dove tutto è controllabile. Siete la morte della libertà dell'individuo, siete peggio del fascismo! Prima o poi vi estinguerete del tutto, la storia vi ha già bastonato e finirà il lavoro nel tempo.

sardanus

credo si attivi sempre perché è nelle impostazioni audio del sistema, parte a cui rimanda quando si va alle impostazioni del lettore audio

sardanus

gioco al minuto 1:20?

Giuzp90

Wow, sei stato chiarissimo!!! Anzi.. di più! Grazie infinite :D

ekerazha

Il comunismo è quello di Marx, il fascismo è quello di Mussolini, la differenza penso tu possa capirla da solo

Baobabrosso

Grazie mille!

LoneWolf®

Per par condicio anche tutti i comunisti, visto che sono due facce della stessa medaglia. E la loro ideologia non è meno deleteria del fascismo.

Midnight

Okay, comunque potevate almeno specificarlo nello scarno paragrafo "software" , e comunque a mio avviso la presenza di Nougat andrebbe messa tra i contro da ora in poi, visto che telefoni cone XZ1 sono usciti tranquillamente con Oreo (discorso valido pure per Note 8 e V30)

Giuzp90

G6 scartato a priori.. MAI più LG. S8 meglio di OP5? Lo vedo fragilissimo.. si spacca solo a guardarlo storto ..

marian

Ma era davvero prof di storia?!

Riccardo33

Sssh non dire queste cose! Ricorda che i rossi sono i buoni e sono quelli che hanno scritto la storia...e cerca di non contraddirli.

Ciccio Baciccia

Vero, non uno ma un nutrito gruppo di folli...gli estremismi sono tutti uguali. Da censurare e bandire. Di qualunque colore siano.

Riccardo33

Ricordo ancora al liceo la discussione con il prof di storia...
Mi sono permesso di dire che i campi di stermini0 nazist1 hanno imitato il modello dei gulag...apriti o cielo! Ci mancava poco che mi buttasse fuori dalla classe e continuava a sottolineare e sostenere che i gulag fossero dei campi di lavoro.
Poi si scopre che hanno fatto il triplo dei mort1 di quelli nazist1 (circa una 20ina di milioni), ma comunque ad oggi vengono definiti semplicemente campi di lavoro forzato solo perché dietro a milioni di vittime non c'era un foll3 con ideologie pervers3.

Marco Paternuosto

Intanto ti faccio i complimenti, ti seguo sempre volentieri.
Quello che ha fatto lg Si commenta da se.

ekerazha

Tutti i fascisti in galera e poi buttare la chiave

davide fasola

concordo sull'autonomia, sulla CPU, per quanto vero che si tratta di una proposta di oltre un anno fa, ti assicuro che gira come un violino quindi non lo vedo come un difetto

davide fasola

Sky Dancer. Molto carino!

davide fasola

Ciao! La presenza di Nougat non è un difetto, il difetto è che si tratta di Nougat nella prima release disponibile e con le patch di sicurezza di 3 mesi fa. Note 8 ha la 7.1.1 e le patch di agosto, se addirittura non sono arrivate già quelle di settembre:)

davide fasola

Ciao, guarda, ho dovuto anche cambiare le conclusioni perché è stato a 499 per una settimana ed è cambiato proprio ieri che ho pubblicato la recensione. Ormai pensavo fosse sceso in maniera definitiva e invece ieri....sorpresa!

Recensione LG Q7: CPU vecchia in un corpo nuovo

LG G7 ThinQ: vediamo com'è fatto | Video #parliamone

LG V30 con Android Oreo 8.0: LIVE batteria | Fine ore 22.38

LG V30 vs Huawei Mate 10 Pro: quale scegliere? Confronto | Video